login

RECUPERA PASSWORD

Il processo di aggiornamento di ICD-10

Organizzazione del processo di aggiornamento e revisione delle classificazioni internazionali dell' OMS

L'OMS gestisce su mandato dei Paesi membri le classificazioni internazionali ICD e ICF (International Classification of Functioning, Disability and Health). Questo mandato presuppone il rispetto di principi fondamentali quali l'utilizzabilità dei prodotti in contesti di sviluppo molto diversi, la trasparenza, il coinvolgimento degli stati membri favorendo la partecipazione anche da remoto.

Il processo di aggiornamento delle classificazioni OMS avviene attraverso un comitato denominato Update and Revision Committee (URC), che ha il compito di approvare, mediante consultazione dei membri ed eventuale voto palese, le proposte di modifica alle classificazioni.

URC è composto da un rappresentante per ogni Paese che esprime un Centro Collaboratore dell'OMS per la Famiglia delle Classificazioni Internazionali (Il Centro Collaboratore australiano esprime un membro, il Centro Collaboratore del Nord America esprime un membro canadese e uno statunitense; il Centro Collaboratore Italiano esprime due membri perché, avendo la co-presidenza del comitato, può esprimere un secondo membro effettivo con diritto di voto.

Per meglio rispondere alla necessità di adottare meccanismi ampiamente partecipativi l'OMS ha sviluppato la update and revision platform che permette di governare l'aggiornamento delle classificazioni internazionali, determinando i flussi. Ne esistono due versioni: una per ICD e l'altra per ICF, aperte al pubblico generale previa registrazione.

Attualmente sono attivi i processi di aggiornamento e revisione di ICD-10 e di ICF.

Rispetto a ICD-10, tutti gli aggiornamenti approvati annualmente sono aggiornamenti ufficiali della classificazione, sono raccolti in un unico documento pubblicato sul sito dell'OMS entro la fine di gennaio dell'anno successivo a quello in cui vengono approvate le proposte di modifica e subito incorporati nella versione elettronica di ICD-10, consultabile online e gratuitamente sul sito OMS.

La versione cartacea viene invece pubblicata da OMS ogni due anni e recepisce le modifiche dei due anni precedenti.

La piattaforma OMS di aggiornamento ICD-10 permette di inviare in modo strutturato all'OMS le proposte di modifica delle classificazioni.

Chiunque può iscriversi e inoltrare una proposta di modifica a ICD. Nella stragrande maggioranza dei casi le proposte provengono dai Centri Collaboratori dei diversi Paesi all'interno dei quali operano esperti che fanno da interfaccia tra le esigenze emerse dall'uso di ICD a livello locale (i.e. nazionale) e il meccanismo di aggiornamento gestito da OMS.

Tutte le proposte di modifica vengono prese in carico dal Segretariato (Secretariat) di URC che fa un primo filtro alle proposte (eliminazione di spam o abusi di sistema, eliminazione di proposte che si sovrappongono completamente ad altre proposte in atto, eliminazione di proposte copia di proposte già respinte in precedenza, …).

Il Segretariato può inoltrare la proposta a dei gruppi di esperti su tematiche specifiche per verificare la tenuta della modifica in ambiti quali la codifica delle cause di morte o l'applicazione nei sistemi di case-mix; oppure può decidere di inoltrare la proposta senza ulteriore consultazione, al livello di discussione successiva che viene detto "Livello di discussione aperta". Si tratta di un passaggio molto importante, in cui la proposta di modifica viene esposta ai commenti di tutti gli utenti della platform: potenzialmente chiunque può commentare visto che l'accesso alla piattaforma è garantito a chiunque ne faccia richiesta al link soprariportato.

La proposta di modifica, con i commenti ricevuti nella "discussione aperta" viene quindi spostata dal Secretariat nel "Livello di discussione chiusa" riservato ai membri di URC. I membri di URC sono espressione dei Paesi sede di Centro Collaboratore e commentano le proposte di modifica in base alle ripercussioni che una modificazione può avere sulla classificazione stessa (verifica di consistenza) o nel Paese di appartenenza. La discussione a questo livello genera quasi sempre il consenso dei partecipanti. In casi in cui si rende necessaria una verifica di opinione il Secretariat può istituire turni di votazione: si tratta di casi in cui la discussione ha coinvolto magari solo due o tre membri e quindi il voto (che deve essere motivato) sollecita l'intervento di coloro che non si sono espressi sull'argomento e facilita il raggiungimento del consenso.

Nel caso in cui si raggiunga il consenso, la modifica viene approvata formalmente da URC durante la riunione annuale del comitato. In questa riunione vengono discusse anche le proposte sulle quali non si è raggiunto il consenso usando la piattaforma. Le proposte che pervengono al comitato con una raccomandazione unanime vengono generalmente approvate o respinte. Le proposte che giungono al comitato per la discussione sono presentate da chi ha generato la richiesta di modifica (o dal Secretariat in sua assenza); chi si oppone alla modifica presenta il proprio punto di vista; ci può essere discussione da parte degli altri membri. Il consenso, con questo metodo viene raggiunto nella maggioranza dei casi. Di fatto i possibili esiti della discussione sono i seguenti:

 

Le proposte approvate da URC compongono il documento ufficiale dell'OMS con gli aggiornamenti annuali di ICD-10 che vengono adottate dai diversi Paesi.

Numero di aggiornamenti ICD-10 processati 1995-2012

Numero di aggiornamenti ICD-10 processati 1995-2012

Scarica gli aggiornamenti ICD-10

Scarica gli aggiornamenti ICD-10 fino al 2009 tradotti in italiano

Scarica gli aggiornamenti ICD-10 2010-2013 tradotti in italiano

(per scaricare gli aggiornamenti in formato PDF è necessario eseguire il login)

Scarica gli aggiornamenti ICD-10 fino al 2009 tradotti in italiano

Scarica gli aggiornamenti ICD-10 2010-2013 tradotti in italiano